Chi possiede auto, moto o altri mezzi che necessitano di un’assicurazione, è consapevole che i costi per l’acquisto della polizza Rc auto rappresentano una voce importante del bilancio familiare. In Italia il costo medio per assicurare una vettura si aggira sui 650 euro. Negli ultimi anni qualcosa è cambiato, grazie anche all’avvento delle compagnie online. Scegliendo in modo mirato clausole e garanzie, si possono ridurre i costi generali: il punto fondamentale è avere un’idea precisa del modo in cui verrà utilizzato il mezzo. Per esempio bisogna valutare i massimali offerti dalle singole compagnie e capire la presenza di eventuali franchigie che possono determinare un prezzo della polizza più basso. Un peso decisivo sui costi possono averlo le garanzie accessorie: voci come infortunio al conducente, furto-incendio, kasko e tutela legale vanno valutate.

Possibili opzioni per risparmiare

-Scatola nera: può essere installata su quasi ogni tipo di auto e di moto che disponga di una batteria di almeno 12 volt per alimentare i servizi. Sono di norma concesse in comodato gratuito dalle compagnie per la durata del contratto assicurativo. L’installazione vale uno sconto sul premio Rc auto con quasi tutte le compagnie.

-Polizza temporanea: sono polizze che hanno una durata limitata nel tempo, magari trimestrale o semestrale, adatte per le moto se esse vengono utilizzate solo in primavera ed estate. Nel periodo in cui il veicolo non è coperto da assicurazione, va custodito però in uno spazio chiuso e sicuro, dove non ci siano rischi di dover rispondere in caso di incidente che coinvolga il mezzo anche se resta fermo.

-Guida esperta: le compagnie offrono tariffe diverse a seconda che il conducente più giovane che utilizza il mezzo assicurato abbia compiuto 26 anni. Escludendo la possibilità di far guidare il veicolo a chi ha età inferiore, si può ottenere un risparmio.

-Alcol lock: nel caso in cui il conducente abbia un eccessivo tasso alcolemico, impedisce la messa in moto. Da tempo si parla di rendere obbligatorio su tutti i nuovi veicoli questo strumento, ma alcune compagnie offrono già sconti agli automobilisti che, volontariamente, scelgono di dotarsene.

-Soluzione di pagamento: scegliere di pagare l’assicurazione in un’unica soluzione annuale conviene rispetto a soluzioni frazionarie. Anche la divisione in semestri, comunque, normalmente è più vantaggiosa di quella in trimestri. Se poi il confronto è su base mensile, si risparmia ulteriormente.

Fonte: LA STAMPA del 03/02/2020