Stop alle sanzioni per chi non utilizza i seggiolini o i dispositivi antiabbandono, obbligatori dallo scorso 7 novembre per trasportare bambini di età inferiore a quattro anni. Un emendamento al cosiddetto decreto fiscale, approvato ieri in commissione Finanze alla Camera dei deputati, sospende le multe per i trasgressori fino al 5 marzo 2020 “al fine di consentire una corretta informazione dell’utenza e l’attuazione da parte dei produttori” alle nuove disposizioni. Se il decreto legge sarà approvato (dovrà esserlo, pena la decadenza, entro il 25 dicembre), le multe per i trasgressori scatteranno solo a partire dal 6 marzo. Nulla cambierà, invece, per chi dovesse essere stato sanzionato prima dell’entrata in vigore della proroga

Fonte: QUATTRORUOTE del 02/12/2019